Abbattimento Solventi

L’abbattimento solventi (e COV in generale) da una linea di stampa Heidelberg era il problema di una industria cartografica di primaria importanza europea.

La società lavora esclusivamente nel settore del lusso e le finiture particolari richieste dai clienti richiedono spesso l’uso di vernici particolari, ad alto contenuto di solventi.

L’impianto a filtrazione fotocatalitica Depurex è stato prescelto perché ha soddisfatto le esigenze dell’azienda non solo in termini di raggiungimento del target di abbattimento imposto per legge, ma anche per:

– garanzia e costanza della performance di abbattimento solventi (certificata da 6 mesi di analisi continue);

– sostituzione dei filtri programmabile, semplice e autonoma, senza creazione di polveri o sporco nell’ambiente di lavoro;

– ingombro limitato del sistema.

L’installazione è in funzione dal 2011 e la linea produce mediamente per 1,5 turni/giorno. La sostituzione dei filtri avviene ogni 6 mesi.

abbattimento solventi tramite filtrazione fotocatalitica biossido di titanio

Una tesi dell’Università di Torino sull’efficacia della tecnologia fotocatalitica.

Scopri le nostre soluzioni alle tue esigenze

Abbattimento solventi filtrazione fotocatalitica biossido di titanio
Approfondisci come i filtri fotocatalitici DEPUREX possono aiutarti a risolvere problematiche di inquinamento indoor e emissioni in atmosfera.
Stefano Marini

Stefano Marini

Condividi questo contenuto.

Facebook
Linkedin
WhatsApp
Email

Depurex progetta e produce filtri fotocatalitici trattati al biossido di titanio per l’abbattimento di composti organici volatili, di cattivi odori e la sanificazione dell’aria da virus e batteri.