Composti Organici Volatili – Elenco

I composti organici volatili compongono la gran parte dell’inquinamento urbano e indoor.

Appartengono a questa categoria numerosi composti chimici di cui il più importante da un punto di vista tossicologico e mutageno è la formaldeide.

Le sorgenti di inquinamento di Composti Organici Volatili (COV) nell’aria degli ambienti indoor sono diverse e riguardano un po’ tutti gli oggetti e le attività domestiche: in primis i materiali da costruzione e di arredo (le cui emissioni perdurano anche per anni), i prodotti cosmetici o deodoranti, il fumo di sigaretta, i materiali di pulizia e prodotti vari (es. colle, adesivi, solventi, vernici), gli abiti trattati recentemente in lavanderia, i dispositivi di riscaldamento, le stampanti e fotocopiatrici.

La filtrazione fotocatalitica agisce nei confronti di tutti i composti organici volatili, con efficacia differenziata in dipendenza della forza del legame molecolare dei singoli elementi.

Scarica l’elenco completo dei composti organici volatili e controlla se è presente l’inquinante che vuoi controllare. Se presente, un filtro fotocatalitico Depurex è la soluzione più efficace per risolvere il tuo problema.

Approfondisci come i filtri fotocatalitici DEPUREX possono aiutarti a risolvere problematiche di inquinamento indoor e emissioni in atmosfera.

Per un approfondimento della classificazione dei COV rimandiamo anche alla lista dei Volatile Organic Compounds della US Environmental Protection Agency’s (EPA).

Hai trovato interessante questo contenuto?

Condividi su Facebook
Condividi su Linkedin